SALARI E COSTO DEL LAVORO IN ITALIA E IN EUROPA

La Fim-Cisl del Veneto propone per venerdì 16 maggio, dalle 10 in sede Cisl Veneto, un incontro per discutere delle retribuzioni italiane, tra le più basse d'Europa e le politiche sociali necessarie per modificare questo andamento

Legislazione del lavoro e costo del lavoro in Italia e nel resto d'Europa.

La Fim-Cisl del Veneto si interroga su alcuni temi caldi di questo periodo e organizza perciò una serie di incontri per discuterne assieme ad esperti nazionali ed internazionali.

"Partiamo da dibattito sul livello delle retribuzioni italiane - spiega Antonio Aldrighetti, segretario generale Fim-Cisl Veneto - che si è rilevato essere il più basso tra i paesi dell'Europa a 15. Il fatto per noi assolutamente rilevante per la connessione stretta che ha con la contrattazione e per il rimando al ruolo del sindacato come soggetto in grado di condizionare i meccanismi di redistribuzione del reddito".

Il primo degli appuntamenti affronterà quindi il tema delle retribuzioni in un'ottica europea:

venerdì 16 maggio 2008 - ore 10.00

presso la sede Cisl Veneto

(via Piave, 7 - Mestre)

Il programma prevede gli interventi di

  • Antonio Aldrighetti, segretario generale Fim-Cisl Veneto
  • Marco di Marco, dirigente Istat ed esperto di indagini sulle condizioni economiche delle famiglie
  • Donata Gottardi, europarlamentare che relazionerà sui livelli di reddito e gli indicatori di criticità in ottica europea.

Mestre, 14 maggio 2008

Ufficio Stampa Cisl Veneto
Monica Borga

salari e retribuzioni